Ultima modifica: 12 settembre 2017
> Circolari > Circ. n. 14 – Limite di frequenza e deroghe a.s. 2017-2018

Circ. n. 14 – Limite di frequenza e deroghe a.s. 2017-2018

Limite frequenza e deroghe

rep-ita-post-circolari

Istituto di Istruzione Superiore “Arturo Prever”

Sede Alberghiero: Via Carlo Merlo n. 2 – 10064 Pinerolo (TO)  tel:39.0121.72402  fax: 0121322043

Sede coordinata Agrario. viale Europa, 28 10060 Osasco (TO) tel: 0121541010

www.iisprever.gov.it – iisprever@iisprever.gov.it –Posta Certificata:  tois044009@pec.istruzione.it

Ai docenti

Agli studenti

Ai genitori

Pinerolo e Osasco

Circ. n. 14

Pinerolo, 12 settembre 2017

OGGETTO: Limite di frequenza e deroghe a.s. 2017-2018

 

  • Visto l’art. 14, comma 7, del D.P.R. 122/2009 che recita: “Ai fini della validità dell’anno scolastico compreso quello relativo all’ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascun studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato”. Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, motivate e straordinarie deroghe al limite dei tre quarti di presenza del monte ore annuale.  Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione comunque che tali assenze  non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli  alunni interessati.
  • Vista la C.M. 20/2011, la quale dispone che le Istituzioni scolastiche, in base all’ordinamento scolastico di appartenenza, devono definire preliminarmente il monte ore annuo di riferimento quale base di calcolo per determinare i tre quarti di presenza, assumendo come orario di riferimento quello curricolare e obbligatorio
  • Visto quanto deliberato dal Collegio docenti del 1 settembre 2016

 

Si precisa che l’orario curricolare e obbligatorio dell’ ordinamento scolastico di questa Istituzione è di 32 ore settimanali (31 ore per gli studenti che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica o di materia alternativa) per le classi prime, terze, quarte e quinte, e di 33 ore settimanali per le classi seconde ( 32 ore per gli studenti che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica o di materia alternativa).

Considerando che l’anno scolastico 2017-18 comprende 206 giorni di scuola corrispondenti a 34 settimane, il calcolo dei tre quarti di frequenza per la validità dell’anno scolastico risulta il seguente:

 

LIMITI FREQUENZA CLASSI I – III – IV – V – a.s. 2017-18

          monte ore annuale delle lezioni: 1088 ore (32×34) / 1054 ore ( no rel./alt.)

   limite minimo di frequenza: 816 ore (75% di 1088) / 791 ore ( no rel./alt.)

     numero max di assenze consentite: 272 (25% di 1088) / 263 ore ( no rel./alt.)

 

LIMITI FREQUENZA CLASSI II – a.s. 2017-18

          monte ore annuale delle lezioni: 1122 ore (33×34) / 1088 ore ( no rel./alt.)

   limite minimo di frequenza: 842 ore (75% di 1122) / 816 ore ( no rel./alt.)

     numero max di assenze consentite: 280 (25% di 1122) / 272 ore ( no rel./alt.)

 

DEROGHE

  1. gravi motivi di salute adeguatamente e puntualmente documentati;
  2. terapie e/o cure programmate;
  3. donazioni di sangue;
  4. partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal C.O.N.I.;
  5. adesione a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato come giorno di riposo (cfr. Legge n. 516/1988 che recepisce l’intesa con la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno; Legge n. 101/1989 sulla regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, sulla base dell’intesa stipulata il 27 febbraio 1987)
  6. assenze per situazioni di grave disagio sociale e/o familiare segnalati e documentati da enti competenti (  assistenti sociali, tribunale dei minori,…..)
  7. maternità o formazione nuova famiglia da parte di alunni

 

Il dirigente scolastico

Rinaldo Merlone

(firma autografa sostituita a mezzo stampa,ex art.3,co 2,D.Lgs.39/93

Rif. Palagonia