La tua pelle non è carta, non tagliarla.

La tua faccia non è una maschera, non nasconderla.

La tua taglia non è un libro, non giudicarla.

Fingere un sorriso è molto più facile che spiegare perché sei triste.

La tristezza fa parte della vita, è sempre situata nel nostro corpo, anche nell’angolo più remoto, ma noi saremo lì a combatterla per sopravvivere.

Perché da grandi, si vuole essere felici.

E alla domanda ‘cosa vuoi essere da grande?’, bisognerebbe rispondere questo: ‘Essere felice.’

E non importa se ti diranno che è una risposta stupida o ti rideranno in faccia.

Perché se da grande vorrai essere felice, potrai esserlo.

Devi perseguire degli obiettivi, come quando vuoi realizzare il più grande sogno della tua vita.

E, secondo me, essere felici dovrebbe essere il più grande sogno di tutti.

Alle persone che si sentono più sole in questo momento vorrei ricordare che la loro vita non è un film, e quindi di non darle una fine.

-Giuliana Zito, 2C

Seguici su:
Paolo CavalloBlog studentiscrittori mattatoriGiuliana ZitoLa tua pelle non è carta, non tagliarla. La tua faccia non è una maschera, non nasconderla. La tua taglia non è un libro, non giudicarla. Fingere un sorriso è molto più facile che spiegare perché sei triste. La tristezza fa parte della vita, è sempre situata nel nostro corpo, anche nell’angolo più...Una comunità scolastica attiva