Tempo di lettura: 2 minuti

 

Apriamo oggi, con la collaborazione di un giovane critico cinematografico che abita la nostra scuola, Gabriele Tron, una nuova rubrica del blog scolastico: Sognando Hollywood.

Gabriele, con stile sferzante e saldo metodo analitico, ci porterà a conoscere qualche film che, magari, non conoscevamo o non siamo riusciti a vedere. Leggete i suoi consigli e commentateli. Buona lettura!

 

I Segreti di Wind River è un film di azione, un thriller del 2017, diretto da Taylor Sheridan, con Jeremy Renner e Elizabeth Olsen. Uscita al cinema: 5 aprile 2018; durata: 111 minuti; distribuzione: Eagle Pictures, Leone Film Group.

TRAMA. Parlando di I segreti di Wind River, il suo primo film da regista, Taylor Sheridan ha dichiarato la sua volontà di farne la conclusione di una trilogia tematica che esplora la moderna frontiera americana. Dopo aver parlato della violenza che caratterizza il confine tra Stati Uniti e Messico in Sicario e il divario tra immensa ricchezza e povertà nella Comancheria del Texas in Hell or High Water, i suoi due precedenti film da sceneggiatore, I segreti di Wind River vuole esplorare uno degli aspetti più tangibili della frontiera americana – e forse uno dei suoi più grandi fallimenti: le riserve dei nativi americani.

Protagonista del film è un cacciatore solitario, interpretato da Jeremy Renner. Durante un’escursione tra le nevi, s’imbatte nel cadavere della figlia di un suo caro amico. Mosso da un passato personale misterioso, decide di unirsi alla giovane agente FBI Jane Banner (Elizabeth Olsen) in una pericolosa caccia all’assassino. Nell’apparente silenzio dei ghiacci si nasconde una sconvolgente verità.

IL MIO PENSIERO. Storia abbastanza commovente con argomentazioni molto forti, insegnamento finale molto giusto (la gente non pensa alle continue scomparse non registrate delle ragazze native americane) e Jeremy Renner ottimo attore (come sempre). Il finale veramente bello! Purtroppo contiene molte scene troppo lente che si dilungano in chiacchiere, alla fine ripetendo sempre la stessa cosa (in alcuni punti mi sono veramente annoiato). Jane Banner (interpretata dalla bellissima Elizabeth Olsen) abbastanza inutile in più occasioni, come personaggio. Il “villain” del film, che sta sulle palle anche al più pacifista delle persone, subirà un’orribile morte (un avvenimento che si sperava succedesse prima o poi nel film). Molta gente gli avrebbe dato di più, ma non essendo il mio genere cinematografico preferito gli do un 7+ meritatissimo!!!!!

Questa è la mia prima recensione!

Ditemi che ne pensate e suggeritemi altre recensioni!

Gabriele Tron

Seguici su:
Paolo CavalloBlog studentiSocietà e cultura  Apriamo oggi, con la collaborazione di un giovane critico cinematografico che abita la nostra scuola, Gabriele Tron, una nuova rubrica del blog scolastico: Sognando Hollywood. Gabriele, con stile sferzante e saldo metodo analitico, ci porterà a conoscere qualche film che, magari, non conoscevamo o non siamo riusciti a vedere. Leggete...Una comunità scolastica attiva